X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.

Malghe e rifugi

Pascoli alpini e paesaggi naturali

Le proposte per andare alla scoperta di natura e paesaggi sono quanto mai varie in quest’area. A fondovalle, la pista ciclabile e le passeggiate offrono l’occasione per scoprire la zona in lungo e in largo.

I lungargini di Chiusa, a fondovalle, sono ideali per lunghe passeggiate a piedi o in bicicletta. Velturno, Barbiano e Villandro occupano la dorsale prealpina e, baciate dal sole, offrono le condizioni ideali per lunghe camminate sul Sentiero delle castagne, fra castelli, chiese e conventi. 

A sud, l’Alpe di Villandro delimita con il Corno di Renon il paradiso escursionistico su uno dei versanti della valle. Secondo alpeggio più grande dell’Alto Adige, l’Alpe di Villandro è un susseguirsi di distese di pascoli, torbiere, laghi e cime arrotondate che arrivano fino ai 2.500 m slm mettendo a disposizione degli escursionisti un fitto reticolo di sentieri e rifugi per tutta la famiglia.

A nord, la valle è delimitata dalle Alpi di Lazfons e dal lago Rodella con l’omonimo rifugio.

Sul versante opposto, oltre l’abitato di Laion, si elevano bizzarre le prime formazioni dolomitiche dando alle escursioni quel tocco di avventura in più.
Vacanze nella regione d'avventura Chiusa Barbiano Velturno Villandro
teamblau