X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.
Dolorama-Track - ImpressioniBivio sull'Alpe di Rodengo, vista sulle Alpi dello Zillertal
Dolorama-TrackLaghetto Glittner con cigni, sullo sfondo il Sasso Putia
Dolorama-TrackAlba al Col di Poma (Zendleser Kofel), sullo sfondo le cime delle Odle
Dolorama-Track - ImpressioniVal di Funes, Passo del Brogles, sullo sfondo le cime delle Odle
Dolorama - Dolomiti Unesco - Logo

Il sentiero Dolorama - camminare al cospetto delle Dolomiti

In quattro tappe dall’Alpe di Rodengo/Luson attorno alla Plose fino a Laion

Protagoniste assolute, le meravigliose guglie delle Dolomiti, patrimonio mondiale dell'Unesco! Il sentiero Dolorama, attraverso 4 tappe, porta dall'Alpe di Rodengo/Luson, attorno alla Plose, fino a Laion. Un'indimenticabile esperienza escursionistica nella natura della "valle dei percorsi".

Il percorso panoramico è lungo 61 chilometri e inizia in modo dolce per portare attraverso il paesaggio vario della Valle Isarco. Dal paesaggio d’altura ricco di fiori e piante dell’Alpe di Rodengo/Luson ci si avvicina alle scoscese rocce delle Odle di Eores e di Funes, per continuare su ampi prati e alpeggi scendendo fino a Laion a sud di Chiusa all’entrata della Val Gardena. All’orizzonte ci accompagnano in modo marcato le bizzarre guglie delle Dolomiti. Dapprima è l’imponente Sass de Putia alla fine della valle di Luson a dominare la scena, poi dal passo Göma nel parco naturale Puez-Odle ci sorprendono le Odle di Funes per lasciare poco dopo la Rasciesa il campo libero per la vista imperdibile su Sassolungo, Sasso Piatto e Sciliar.

Il sentiero Dolorama corre quasi interamente su strade forestali e sentieri segnalati con un unico attraversamento di una strada asfaltata. Lungo il sentiero si trovano luoghi di sosta molto panoramici, dove riposarsi, come ad esempio il luogo dell’insediamento preistorico Astmoos sull’Alpe di Luson o di fronte alle stratificazioni geologiche al passo delle Erbe, dove la storia della terra è a vista.

Il percorso di quattro giorni può essere affrontato a tratti: numerosi sono i punti, dove iniziare o accorciare il percorso. Inoltre i punti di partenza e arrivo sono facilmente raggiungibili con mezzi pubblici, così da poter lasciare l’auto tranquillamente in garage.

Le numerose baite lungo il sentiero offrono la possibilità di pernottamento e di sosta. Insomma: un'esperienza sulle Dolomiti unica!

Percorso:
» Punto di partenza: parcheggio Zumis, Rodengo
» Punto finale: Paese di Laion
» Percorso: 61 km | Salita: 2.356 m | Discesa: 3.004 m
» Durata: ca. 19 ore, 15 min

Le tappe del sentiero:
1a tappa: Rodengo-Rifugio Monte Muro (durata ca. 6:30 h)
2a tappa: Rifugio Monte Muro-Rifugio Genova (durata ca. 4:45 h)
3a tappa: Rifugio Genova-Rasciesa (durata ca. 5:00 h)
4a tappa: Rasciesa-Laion (durata ca. 3:00 h)
Dolorama-Track - ImpressioniAlpe di Rodengo, al centro il Sasso Putia
Dolorama-TrackPanorama del Putia dalla cima del Monte Muro
Vacanze nella regione d'avventura Chiusa Barbiano Velturno Villandro
teamblau