X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.
Archeoparc VillandroArcheoparc Villandro

Archeoparc

Villandro

Il Plunacker di Villandro fu intensamente frequentato ed abitato, grazie soprattutto alla sua invidiabile esposizione, in varie fasi della preistoria e della protostoria, in età romana e nel primo medioevo. La scoperta del sito avvenne casualmente nel 1976 in seguito all’apertura di una trincea per la posa di canalizzazioni. Di importanza sovraregionale è soprattutto la sequenza di strati archeologici risalenti a varie fasi del Neolitico e riferibili a un vasto insediamento ancora per la massima parte conservato nel sottosuolo. Il grande campo di rovine di età romana e medioevale, messo in luce dalla Soprintendenza ai Beni Culturali di Bolzano negli anni ottanta e novanta è ora integralmente coperto e protetto dagli agenti atmosferici e rappresenta la maggiore attrazione dell’Archeoparc.

Aperto dai primi di giugno alla fine di settembre

Mercoledì dalle ore 17.00 alle ore 19.00
Venerdì dalle ore 20.30 alle 22.00


Per gruppi (min. 10 persone) anche fuori orario - prenotazione presso l'Ufficio Informazioni di Villandro, tel. 0472 843 121


 
Archeoparc VillandroArcheoparc Villandro
Vacanze nella regione d'avventura Chiusa Barbiano Velturno Villandro
teamblau