Tesoro di LoretoTesoro di Loreto

Museo Civico

di Chiusa

Il Museo Civico di Chiusa si trova nell´ex convento dei Cappuccini. La parte più importante del Museo è costituita dal famoso Tesoro di Loreto al quale è dedicato il primo piano. La donazione di questa collezione di opere d´arte d´inestimabile valore, unica nel suo genere, sia per valore artistico che per valore storico, e la fondazione del convento dei Cappuccini di Chiusa (1699), si devono alla generosità della regina di Spagna Maria Anna (1667-1740). In tal modo la regina ha voluto esaudire il desiderio del suo stimatissimo padre confessore, Gabriel Pontifeser (1653-1706), Padre Cappuccino nato a Chiusa. Dalla corte spagnola venne mandata a Chiusa una preziosa collezione che in seguito venne denominato “Tesoro di Loreto” in quanto prese il nome della cappella in cui era custodita. Costituiscono la ricca collezione, donata dai reali e da personalità che frequentavano la loro corte, preziosissimi oggetti sacri, tessili e ceramiche, quadri di notevole qualità e altre opere d´arte. Sono per la maggior parte lavori di noti artisti italiani, spagnoli e fiamminghi, realizzati nel XVI e XVII secolo.

Di notevole interesse inoltre la sezione dedicata alla Colonia Artistica di Chiusa (1874-1914) esposta nell´ambito del Museo. L´ascesa di Chiusa a “cittadina degli artisti” inizia negli anni 70 del XIX secolo, quando soprattutto pittori germanici e austriaci scoprirono il pittoresco fascino della città. Tra il 1874 e il 1914 furono ben oltre 300 i pittori e scultori che vi soggiornarono. Tra loro artisti locali come ad esempio Gallmetzer, Piffrader, Rabensteiner e Telfner ed altri famosi artisti, tra questi Defregger, Egger-Lienz, Loesch e Koester, uno dei maggiori esponenti della “Colonia artistica di Chiusa” che, dal 1896 al 1915, visse nella pittoresca città e che qui iniziò a dipingere i soggetti da lui più amati: le anatre. Nell´ambito della mostra di Alexander Koester oltre alle opere del Museo sono esposte anche quelle della Fondazione dott. Hans e Hildegard Koester di Dortmund.


L'offerta museale viene arricchita dalla Galleria Civica con cinque prestigiose mostre temporanee annuali, prevalentemente di artisti contemporanei. La Chiesa dei Cappuccini è raggiungibile dal chiostro.


Mostre temporanee 2018

KARL GASSER

Inaugurazione venerdí 23 marzo 2018 ore 18 Uhr
Durata della mostra 24/3 – 5/5/2018

LOIS HECHENBLAIKNER 
Inaugurazione venerdì 11 maggio 2018 ore 18 Uhr
Durata della mostra 12/5 – 23/6/2018

LA BELLEZZA RESTA
Mostra collettiva di artisti contemporanei

Inaugurazione venerdì 29 giugno 2018 ore 18 Uhr
Durata della mostra 30/6 – 18/8/2018

SYLVIA BARBOLINI
Inaugurazione venerdì 24 agosto 2018 ore 18 Uhr
Durata della mostra 25/8 – 6/10/2018

ARS SACRA - Arte, chiesa e contemporaneità
Arte contemporanea nelle chiese della Valle Isarco, in particolare Chiusa e Sabiona in collaborazione con il Südtiroler Künstlerbund & la Diocesi Bolzano-Bressanone 
Durata dell'iniziativa 13/10 -  fine novembre 2018 
Documentazione fotografica nel Museo Civico di Chiusa
Inaugurazione sabato 13 ottobre 2018 ore 11 Uhr
Durata della mostra 13/10 – 3/11/2018


Orari di apertura dal 24 marzo al 3 novembre 2018
ma-sa ore 9.30 – 12.00 e 15.30 – 18.00
Domenica, lunedì, 25/4, 1/5, 2/6, 15/8 e 01/11 chiuso

Prezzi
€ 4,00 adulti
€ 2,50 gruppi oltre 8 persone, anziani (oltre 60 anni)
€ 1,50 giovani (8-18 anni), studenti
€ 8,00 famiglie
Gratis scolari

Solo Galleria e Chiesa dei Cappuccini:
€ 2,50 adulti, titolari Kulturpass
Chiesa dei CappucciniChiesa dei Cappuccini
Museo Civico di Chiusa
Convento dei Cappuccini, Fraghes 1,
39043 Chiusa (BZ)
Tel +39 0472 846148
Fax: +39 0472 846148
E-Mail: info@museumklausenchiusa.it
Web: www.museumklausenchiusa.it
facebook.com
Vacanze nella regione d'avventura Chiusa Barbiano Velturno Villandro
teamblau
Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.