Pianifica ora
Suedtirol
Pianifica ora
Chiamaci Scrivici WhatsApp

Archeologico

Archeoparc Velturno

È quasi impossibile eseguire scavi a Velturno senza portare in luce reperti che testimoniano l’alta cultura religiosa dei nostri antenati: questo vale a partire dal Königsanger fino al fondovalle. La Tanzgasse è il luogo di ritrovamento centrale, qui sono state rinvenute tombe e resti di produzione di ceramiche, che dimostrano le prime convivenze tra coltivatori e pastori nomadi e che risalgono ad un periodo di oltre 5000 anni prima di Cristo.

La scoperta del luogo di culto dell’età del Rame a Velturno Tanzgasse è un avvenimento molto fortunato per lo studio della preistoria recente dell’Alto Adige: si tratta di un complesso megalitico e cioè di una struttura composta da grandi pietre in cui è stata rinvenuta una statua stele, un menhir adagiato in uno strato archeologico sepolto. Piccoli addensamenti di resti ossei umani calcinati e altri reperti come per esempio una goccia e una laminata d’oro, punte di frecce, perle di pietra, ceramiche e scorie derivanti dalla lavorazione del minerale di rame ci parlano dei riti funebri e degli atti di culto di quell’epoca. È da notare che la località Tanzgasse è stata sempre frequentata, sia pure con discontinuità, nel corso degli ultimi sette millenni. L’areale non è ancora stato completamente esplorato: sicuramente nuovi scavi porteranno a nuove importanti scoperte.

Esposizione di reperti archeologici provenienti da Velturno e dalla Valle Isarco al piano terra di Castel Velturno.
Archeoparc Villandro
Scopri anche l'Archeoparc a Villandro!
Scopri di più