Keschtnweg | Il sentiero del castagno

Da Chiusa a Barbiano

Tappa 3: da Chiusa a Barbiano
La terza tappa del “Keschtnweg” conduce dal grazioso centro della cittadina degli artisti di Chiusa ai paesini di mezza montagna Villandro e Barbiano. 

Lunghezza del tracciato: 10,8 km
Salita: 621 m
Discesa: 298 m
Percorrenza media: 3:55 h

Percorso:

Dal centro storico della cittadina di Chiusa la risalita in quota inizia oltre il ponte sul Rio Tinne (Thinnebach). Si percorre la stradina che sale la destra orografica lungo il torrente per deviare a sinistra, passata una stretta galleria; in salita tra vigneti e frutteti si segue la strada di accesso al maso Muttner (m 664). Sul piazzale del maso si gira leggermente a sinistra. Ora inizia una stradina agricola molto ripida, che sale attraversando un meleto e una fascia bosciva. Ben presto si altrepassa un’antico maso abbandonato per raggiungere i prati del maso Johannser (m 754, punto di ristoro, ca. 200 m a sinistra del Sentiero del Castagno).

Ora la salita diviene meno faticosa; attraverso campi e bosco si arriva al punto panoramico “Wetterkreuz” (m 825) e al maso “Tschotthof”. Seguendo una stradina campestre si arriva ad un tornante della strada che porta al Castel Gravetsch. In leggera salita si cammina sulla strada asfaltata e al prossimo tornante si gira a sinistra attraversando i prati del maso Glatzner. Il sentiero conduce in un valloncello e in seguito fino alle prime case dell’abitato. Senza superare dislivelli la stradina si dirige verso il piazzale della chiesa parrocchiale di Santo Stefano a Villandro, con il suo suggestivo cimitero, dove i defunti, invece che appoggiare il capo alla croce, la toccano con i piedi.

La strada del paese che porta al centro di Villandro (m 880) è uno scorcio pittoresco molto noto. Seguendo per un breve tratto la strada principale verso sud, si imbocca la strada a sinistra che attraversa la parte inferiore dell’abitato e che conduce verso i campi e un valloncello. Oltrepassato questo e dopo una breve risalita si raggiunge la frazione di San Maurizio (m 780, punto di ristoro). Dal maso Winkler si scende percorrendo una stradina asfaltata poco trafficata fino alla prima deviazione a destra. Qui si segue la stradina, che porta ai masi e si prosegue sul sentiero che conduce nella gola del rio Zargenbach. Dopo la passerella, che oltrepassa il torrente, il sentiero si inerpica per un ripido pendio roccioso e prosegue sempre in salita, attraversando il bosco e campi fino a raggiungere la strada asfaltata, che college a mezza costa i paesi di Villandro e Barbiano. Si prosegue il cammino sulla stradina panoramica e poco frequentata, per circa 2 km fino a raggiungere il centro del paese di Barbiano (m 857) con la torre pendente della chiesa parrocchiale di San Giacomo.

Peculiarità del percorso:
- Castel Gravetsch
- cimitero della chiesa parrocchiale di S. Stefano e Villandro
- Chiesa San Maurizio
- la torre pendente della chiesa parrocchiale S. Giacomo di Barbiano

Indicazioni stradali:
Attraverso la Valle Isarco fino a Chiusa

Parcheggio:
Chiusa

Trasporto pubblico:
Con il treno fino a Chiusa.

Linea 346 da Barbiano a Chiusa
Sentiero delle Castagne, escursionismoTesori al sentiero delle castagne
Newsletter
Offerte, notizie e cataloghi attuali da Chiusa, Barbiano, Velturno, Villandro
Cercare una camera
Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.