Pianifica ora
Suedtirol
Pianifica ora
Chiamaci Scrivici WhatsApp 360° View

Artistiche

Chiese & cappelle

Chiesa della trinità a Colma
Chiesa della trinità a Colma fu costruita nel 1588 e ed era collegata alla stazione dogana. Per questo fu chiamata anche chiesa dogana. Nel 1938 un incendio disastroso distrusse la chiesa, negli anni successivi fu ricostruita. Visitabile ogni giorno dalle ore 8 alle 19.

Cappella del Santo Sepolcro a Barbiano
La cappella del Santo Sepolcro si trova sotto la strada tra Pronte Gardena e Barbiano nella vicinanza del maso Wohlaufhof. La cappella ha un altare barocco molto semplice. Probabilmente la cappella fu costruita nel 17° secolo in connessione a un Via Crucis. Tre croci che si trovano a pochi metri dalla cappella appoggiano questa teoria. Nel 1701 la cappella fu rinnovata dal maestro di posta di Colma Leiter a spese proprie. Una seconda rinnovazione fu eseguita nel 1983. Le chiavi possono essere richieste presso il maso Wohlauf, tel. 0471 654 024.

Chiesa di S. Ingenuino e S. Albuino a S. Ingenuino
S. Ingenuino e S. Albino sono i patroni della chiesa di S. Ingenuino. La prima documentazione della chiesa risale al 1398. La scelta dei patroni peró denota di una storia più vecchia. La chiesa gotica di oggi è un punto d’attrazione per amatori d’arte e fu costruita nel 15° secolo. L’inaugurazione degli altari fu nel 1502. Passando la porta ad arco a sesto acuto all’interno della chiesa si trovano una volta a rete, quattro finestre a traforo e tre altari alati. Nel 1925 un incendio distrusse la chiesa, però con donazioni da tutta la regione, il campanile e il tetto potevano essere rinnovati.
Per visitare la chiesa chiedere informazioni all'Ufficio Informazioni di Barbiano, +39 0471 654411, info@barbian.it

Chiesa di S. Leonardo a Colma
La Chiesa di S. Leonardo che è situata direttamente vicino alla strada statale a Colma e une delle poche chiese nella nostra zona, dove la facciata funge come campanile. Nel 17° secolo furono applicate due cappelle con piccole torrette. Fino a 1870 il giorno del patrono e mercato a Colma, era tradizione di benedire il bestiame e di fare tre giri intorno alla chiesa a cavallo. I cavalieri e i carrettieri (S. Leonardo era patrono degli stessi) sacrificavano ferri di cavallo o pezzi di ferro da quali fu fucinato una catena, la quale recinta la chiesa ancora oggi. Vicino alla chiesa si trova un cimitero sul quale una lapide commemorativa ricorda ai morti della tempesta del 1891.