Pianifica ora
Suedtirol
Pianifica ora
Chiamaci Scrivici WhatsApp 360° View

Illustre

La pietra di Dürer

Dalla penna di Albrecht Dürer fino all’incisione su rame: lungo il sentiero panoramico si procede sulle tracce del celebre pittore che lo percorse estasiato.

Era lautunno del 1494 quando il giovane Albrecht Dürer si fermò a Chiusa e salì i pendii del Monte Tschan sul versante sinistro della valle. Un bellissimo sentiero porta oggi da Chiusa a questi pendii dove dopo pochi minuti si raggiunge una panchina. Da qui il pittore disegnò la cittadina di Chiusa. Sicuramente si lasciò trascinare dalla prosperità del paesaggio che lo circondava. Purtroppo la sua opera è andata perduta. È rimasta però un incisione su rame come sfondo alla sua figura allegorica "La grande fortuna". Ha ragione, quando Chiusa si definisce la cittadina di Dürer. Chi vuole recarsi nel posto sopra citato deve andare alla pietra di Dürer (Dürerstein).


klausen-kupferstich
Escursione alle pietra di Dürer
Pietra di Dürer
Indicazioni
Si parte dalla chiesa parrocchiale di Chiusa (parcheggio all'ingresso nord della città o accanto ai vigili del fuoco), si attraversa il ponte Andreas e si segue il cartello escursionistico n. 5 in direzione di Albions. Passa attraverso il sottopassaggio di Seebegg, dove il Dürerstein/Pietra di Dürer è segnalato per la prima volta. Il sentiero si dirama a destra e dopo qualche centinaio di metri si raggiunge il punto panoramico con posti a sedere, che invita a soffermarsi.
Tempo di cammino: circa 30 minuti

Escursione consigliata: fino a Lajen o via Albions fino a Ansitz Lusenegg.
Vista dalla pietra di Dürer alla città degli artisti di Chiusa